Escursioni nel Gargano

Il Gargano è colore, natura, arte, storia e tradizioni. È un susseguirsi di borghi pittoreschi aggrappati alle rocce e degradanti verso il mare che custodiscono gelosamente chiese, torri e architetture moresche. È l'ultimo gioiello della natura italiana. Il fascino del Gargano sta nella ricchezza di paesaggi diversi e nella varietà di ambienti che si rincorrono ininterrottamente.

La natura, su questo promontorio, è superba: mare azzurro, magiche grotte scolpite dalla pazienza del tempo, candide spiagge, pini odorosi, macchie di verde. Il litorale è un fantastico susseguirsi di scorci tra i più suggestivi di tutto il Mediterraneo.

È un mondo unico, particolarissimo sia per la vegetazione, sia per la fauna. È il regno della convivenza di diverse biodiversità a distanza di pochi chilometri; nel Gargano, infatti, si trova una serie di ecosistemi fantastici: isole, colline, mare e lagune. Il nostro meraviglioso promontorio rappresenta appena lo 0,7% del territorio nazionale ma detiene il 40% dell'intera flora italiana e il 70% dell'avifauna che viene a nidificare sul nostro paese.

San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo deve la sua notorietà a Padre Pio, il frate che con la sua opera è riuscito ad edificare quell'imponente monumento che è la Casa Sollievo della Sofferenza, importantissimo centro ospedaliero tra i più attrezzati dell'Italia meridionale.

La santificazione di Padre Pio ed i continui prodigi che gli vengono attribuiti, portano a San Giovanni Rotondo innumerevoli pellegrini che vogliono testimoniare con la loro presenza ammirazione e devozione.

La Foresta Umbra

La Foresta Umbra vanta un tale rigoglio di vegetazione da non trovare facile confronto. Vasta circa 11.000 ettari, vi vegetano pini di Aleppo e faggi secolari, carpini bianchi e neri, allori, tigli, querce e quei tassi antichissimi che sono tra i più vecchi alberi esistenti in Italia. Sono consigliate escursioni e passeggiate per ammirare la fauna con guide naturalistiche.

Le isole Tremiti sono un angolo di paradiso, un concentrato di bellezze naturali: rocce a strapiombo, baie tranquille, scogli e faraglioni, acque limpide e azzurre, meta preferita di tutti i subacquei. Care a Diomede, eroe greco, la leggenda narra che i suoi compagni furono trasformati da Venere in uccelli marini chiamati Diomedee che ancora oggi, nelle notti di Luna, emettono un grido simile al pianto di un bambino.

Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo domina dai suoi 800 metri d'altezza da un lato il Tavoliere e dall'altro il Golfo di Manfredonia. Dal caratteristico borgo medievale, la città deve la sua notorietà al Santuario di San Michele, meta ogni anno di numerosi fedeli.

Adagiata sulla roccia, al cui interno si aprono numerose caverne e grotte, annovera numerosi monumenti tra cui la suggestiva Basilica Palatina che custodisce la statua marmorea del Santo.

Grotte del Gargano

La prima sosta viene effettuata alla baia dei trabucchi,vicino Peschici, poi si prosegue per la baia di San Nicola,Baia di Manaccore fino alla torre di Sfinale passondo per lo scoglio Paradiso.

Lungo il tragitto fino a Vieste si incontreranno Isola la Chianca,Punta Lunga e la bellissima cittadina di Vieste. Da questo punto in poi la costa inizia ad essere alta e frastagliata e si incontrano i primi panorami mozzafiato, troverete l'arco degli innamorati e le diverse grotte che rendono unica questa zona,come grotta campana, la grotta sfondata, grotta due occhi, e la grotta dei pomodori. Proseguendo si incontra la nota baia di Pugnochiuso, e via via fino al faraglione della pipa passando per la grotta dei contrabandieri ,grotta smeralda , grotta campana grande,l'arco magico ed infine la bellissima baia delle Zagare tra le più belle delle Mediterraneo.

Il tour termina con una rilassante sosta bagno a Baia dei Campi dove si passeranno un paio di ore prima del rientro. Baia dei campi è una bellissima spiaggia in ghiaia e ciottoli ed è una delle baie più belle del Gargano. In questa baia sono presenti tutti i servizi sia per la balneazione sia per il ristoro, quindi, tutto il necessario per la sosta.

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10